venerdì, ottobre 20, 2006

Ristorante "Alla Corte Lombarda" - Mornago (VA)




Provato a Pranzo Venerdì 13 Ottobre 2006

La "vittima" Ristorante "Alla Corte Lombarda" - Mornago (VA)

Altra "tappa" per verificare la cucina "d'autore" della provincia di Varese, un locale che mi è stato segnalato da un altro Ristoratore in zona. Leggendo poi la microscheda presente sulla Guida del Gambero Rosso 2007 " sembrerebbe" addirittura uno dei locali (tra l'altro ex Stellati) più consigliati di tutta la provincia...

La Guida Espresso 2007 posiziona il locale a (14/20) , il Gambero 76 con cucina a 45 .



Mise en place
Del mezzogiorno penso io... ho condiviso il "tavolone" con un altro "avventore" , con un tovagliolo come "tovaglia" ... eppure di tavoli vuoti nelle due salette ne ho visti diversi pronti ad accogliere altri ospiti...


Menù
Scritto a mano , a matita ...

E' presente un "degustazione" a 40 €
Peccato che in ogni caso mi viene segnalato dalla signora presente in sala, decisamente "molto sbrigativa" che il menù degustazione è "attivo" solo la sera... ed è riservato a due persone minimo.

Accidenti... è la prima volta che mi succede, ma evidentemente ha ragione la signora a mezzogiorno non è coerente farsi un degustazione "completo" poi da solo ?!? E mi dovrò accontentare di un paio di piatti dalla carta... dovrò anche insistere per avere il Risotto, caspita da soli in giro è proprio difficile riuscire a mangiare quello che si vuole... ;-)

Carta dei vini;
Non ho avuto il piacere di visionarla.
Anche se dalle bottiglie che ho visto "esibite" in sala percepisco una ottima conoscenza del mercato , dei produttori , oltre che una invidiabile "dotazione".


Abbinamento Vini; (scelgo al bicchiere)
Mi viene portato un calice di "Dolcetto" non ho avuto il piacere di "inquadrare" la bottiglia.
La signora nel servizio è davvero troppo "rapida" e sbrigativa, evidentemente a pranzo gli capiteranno sempre persone molto di "corsa" e poco interessate a quello che gli viene "servito".

Resta di fatto che entrato come sempre alle 12:30 alle 13:15 sarò già fuori... dal locale, come non mi era mai successo.
Forse anche perchè già alle 12:38 ... sentendomi evidentemente "fuori posto" non vedevo l'ora di uscire il più velocemente possibile...

Ad ogni modo...

Si parte!


Un Entree di benvenuto.. (Tonno)


Tartare con finferli ,salsa di patate e tartufo nero.
Un piatto "scomposto" e dal taglio "grezzo" , un assemblaggio di ingredienti e sapori poco riuscito a mio parere.
(12/20)


Risotto con topinanbur al profumo di acciughe e limone.
Un risotto con una mantecatura pessima, al palato "sapori" decisamente poco definiti.
(senza voto)



Caffè con "biscotto" ...


Il Conto;

Vino 2€
Acqua 2€
Antipasto 17€ (ma non era in carta a 14€ ?!? )
Primo Piatto 13€

Caffè 2€

Totale 36€ (quasi settantamilalire... in lire... pesano di più ...)



Note Positive;
La Cantina deve essere notevole.


Note Negative; Dettagli


Il mio "compagno" di tavolo... Reso "anonimo" con un effetto "emboss" , ci divide una sedia e la carta del Ristorante.
Mi dispiace per la signora, ma ho riscontrato una capacità di "sintonia" con il cliente e un orientamento a soddisfare i suoi "bisogni" davvero inesistente. Il tipico locale frequentato sempre dalle stesse persone, dove incredibilmente quando ci entri per la prima volta oltre ad essere le altre persone presenti a guardarti come una "novità" pure il Ristoratore , "sapendoti" di "passaggio" si "limita" al minimo "sindacale" .
Eppure in sala ho contato non più di 6 coperti... e in cucina erano almeno tre persone...

Uno scorcio dell'ingresso , dal mio tavolo.
Si nota il Pane, di un unica tipologia, ma davvero buono.

Conclusioni;
Piatti sfortunati ?! Cucina d'autore... ?!
Il servizio decisamente troppo sbrigativo anche per un mezzogiorno.
Poi certi "Ristoratori" si "lamentano" se gli viene "tolta" la stella Michelin ... come qui mi risulta essere capitato...
Certamente se invece che un semplice appassionato, OGGI al posto mio "incrociavano" qualche "ispettore" uscivano pure da qualche altra guida...


"Alla Corte Lombarda"
Di Cardani Edoardo & C.
Via De Amicis, 13
21020 Mornago (VA)
chiuso: lunedì, domenica sera, martedì a pranzo
Tel. 0331.904376

9 Commenti:

At 10:01 AM, Anonymous Anonimo said...

Hai avuto la mia stessa esperienza.
ci sono stato due volte, di sera : la prima volta con amici, ed è stata passabile, la seconda con la mia metà ed ho avuto le tue stesse, sgradevoli, impressioni.
Se non sei un habituè, sei poco gradito. Forse sono stanchi di lavorare...

 
At 11:55 AM, Anonymous cesa-re said...

conosco e frequento, anche se non assiduamente, questo locale da molti anni e trovo il tuo giudizio troppo severo per quanto riguarda la cucina. Ho gusti abbastanza tradizionali e quindi a volte trovo alcuni accostamenti un pò azzardati ma altri valutano gli stessi piatti in maniera entusiastica. Molti dei miei amici sono fedeli ed assidui clienti e lo ritengono uno dei migliori ristoranti della provincia. Io penso che dovresti riprovare a cena con un menù completo e scegliere in accordo con i tuoi gusti personali. Per quanto riguarda il servizio, è familiare in quanto consono allo spirito dei proprietari. mi fermo qui perchè ovviamente sono condizionato anche dai miei rapporti amichevoli con i titolari. Fai un giro in cantina e chiedi i prezzi delle bottiglie. Ti renderai conto che questo è uno dei loro atout migliori, in generale anche il conto totale è sempre contenuto in termini accettabili.

ciao, cesa-re

 
At 6:03 PM, Anonymous maurizio m. said...

Se non sei un habitué difficilmente ti troverai bene: verissimo...Diversamente il commento virerebbe al positivo se non alla lode!Purtroppo questo è un commento valido anche per altre realtà ristoratorie; rimanendo nei paraggi (varesotti):Ostello Lombardo di Tradate,Venanzio di Induno Olona e un paio d'altri che non cito perchè sono roba da "carboneria"...Per alcuni l'esclusività vale e forse paga o appaga più dell'inclusività.

 
At 4:28 PM, Anonymous Anonimo said...

che ne pensi se ti dico che sei un po' presuntuoso? sei forse abituato ad accoglienze da conquistatore della gallia quando entri in un locale? probabilmente hai confuso riservatezza e serieta' con mancanza di empatia.forse preferisci la "falsa" cordialita' di personale che deve mostrarsi simpatico a tutti i costi.per quanto riguarda, poi,i giudizi di merito sui piatti... beh forse sono stati influenzati dall'amor proprio ferito. p.s. : non sono un parente, ne' amico del titolare, ma un semplice(e neanche assiduo) frequentatore del locale. saluti. francesco

 
At 10:24 AM, Anonymous maurizio medaglia said...

Sabato 23 giugno,invitato a cena da amici habitué di questo ristorane,vi faccio ritorno:un antipastino di salumi non eccellenti,un risotto alle rane,buono come risotto ma carente assai di rane,un agnello ben cotto ma rovinato da un eccesso di acidità e da un contorno di patate,melanzane e peperoni davvero incongruo,mi confermano purtroppo che la cucina di questo rispettabilissimo locale non è in ascesa rispetto a quelle in crescita nei suoi immediati dintorni;spiace rilevarlo ma occorre un aggiustamento di sostanza;cortese il servizio ma appannata l'ospitalità (e lo chef dovrebbe farsi vivo,se non altro per raccogliere sensazioni e critiche costruttive...);tavoli da spaziare e posateria da sostituire in toto(sempre che si voglia crescere su più fronti); su pane e focacce è meglio stendere un velo pietoso... .Forza e coraggio: non è il momento di sedersi sugli allori proprio quando in quest'area c'è una crescita davvero notevole dell'offerta di una ristorazione che si vuole alta!

 
At 3:10 PM, Anonymous Gourmet indigente said...

Mi sono recato anche io una sola volta in questo ristorante, eravamo in tre, per un pranzo (o colazione secondo un altro modo di esprimersi) nel maggio 2007, non era un’uscita gastronomica, ma, avendo la necessità di mangiare fuori casa per degli impegni nella zona, abbiamo scelto il posto sulla base delle guide, prenotando all’ultimo momento e arrivando a un’ora tarda. Certo anche io ho notato un comportamento di riservatezza che confinava con la rusticità in senso goldoniano, e quasi una tensione al momento della comanda che si è sciolta in un troppo evidente sollievo quando abbiamo optato tutti per lo stesso secondo; purtuttavia abbiamo mangiato bene, non a livelli di alta cucina, ma di una dignitosa terra di confine tra la tradizione e la ricerca d’autore prudente, con un buon gioco di armonie e contrasti di sapori e l’utilizzo di ingredienti non sempre reperibili altrove (la gola del maiale fritta: piatto certo grasso ma sapido, ben accompagnato da una salsa leggermente agrodolce e dei cipollotti leggermente scottati). Al posto del vino, stanti degli impegni pomeridiani, abbiamo optato per una meno alcolica birra artigianale, ne ho apprezzato la presenza in un locale che mi sembra aver molta cura nella selezione dei vini. Al momento di andarsene (sì, forse dopo un tempo decisamente breve, ma in quella occasione per noi andava bene) abbiamo rivolto dei complimenti allo chef (il locale era ormai vuoto e la cucina chiusa) e li ha accolti con quella che sembrava una timidezza sincera, non priva di gratitudine. In conclusione credo che l’atmosfera del locale sia l’espressione dell’angolo di provincia chiusa e selvatica in cui è immerso, ben distante da una qualsivoglia attrattiva turistica, e sono assolutamente convinto che quella stessa selvatichezza si trasformi in franca cordialità con gli avventori abituali, sarebbe però il caso di migliorare l’accoglienza anche per quei clienti che vi capitano solo di passaggio.

 
At 11:56 AM, Anonymous Anonimo said...

Certo il locale è molto alla mano ma la qualità die piatti ela carta dei vini, a mio avviso non sono in discussione. Certo se cerchi tovaglie di lino, 5 tipi di pane e salamelecchi, non è il tuo locale. Ha comunque un ottimo rapporto qualità prezzo. Ultima cosa anche secondo me cerchi un pò troppi salamelecchi per una tua vana gloria.

 
At 12:40 PM, Blogger Stefano said...

mi sono sempre trovato molto bene, sia ler quanto riguarda i piatti che il cibo. E' vero, non sono esuberanti, ma riservati, meglio, si fanno i fatti loro. Ma la qualità è davvero buona. L'unica pecca ? negli i prezzi sono lievitati parecchio, all'inizio era quasi conveniente !!!
Riprovaci con più calma, magari la sera !!!

 
At 12:43 PM, Anonymous Anonimo said...

ci sono stato diverse volte, ho sempre mangiato (e bevuto !) molto bene. Certo, non sono esuberanti, meglio, si fanno i fatti loro. Si sa che i varesotti sono molto chiusi. Comuqneu la qualità è senz'altro alta. L'unico neo ? i prezzi sono lievitati molto nel tempo ! forse un pò troppo.
Riprovaci, magari la sera e con un pò di calma in più.
Ciao

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Sponsored by; (Gold Sponsor)
Sponsored by; (Silver Sponsor)